La questione si colloca nella più vasta problematica della responsabilità aquiliana nei rapporti familiari vista sotto il profilo della tutela dei diritti fondamentali della persona. L’abbandono morale del figlio minore ed il disinteresse verso la sua persona rappresentano, infatti, un illecito cosiddetto endofamiliare che è fonte di risarcimento del danno. Nel caso in esame la … Continua la lettura »

Cassazione civile, sez. I, 04 Maggio 2017, n. 10811. Est. Bernabai. In tema di rapporti pendenti al momento della dichiarazione di fallimento, l’esercizio da parte del curatore della facoltà di scioglimento del contratto preliminare di vendita, ai sensi dell’art. 72, commi 1 e 2, legge fall., nel testo anteriore alle modifiche in introdotte dal D.Lgs. … Continua la lettura »

Uno sfortunato neonato subiva lesioni da sofferenza ipossico – ischemica patita in occasione del parto. Gli esiti nefasti delle lesioni si concretizzavano in una paralisi cerebrale infantile, con compromissione funzionale degli arti inferiori e totale assenza di parole. I genitori si rivolgevano all’Autorità Giudiziaria per chiedere il risarcimento dei danni patrimoniali e non patrimoniali patiti … Continua la lettura »

Con la sentenza in commento, la Suprema Corte di Cassazione ha riaffermato il diritto del paziente ad essere informato preventivamente al trattamento medico – chirurgico, specificando che il consenso informato dovrà essere fornito espressamente e non potrà, pertanto, essere presunto o tacito. Come noto, il consenso informato attiene al diritto fondamentale della persona all’espressione della … Continua la lettura »

responsabilità medica

Deficit organizzativi – L’Ospedale è sempre obbligato a mettere a disposizione il personale sanitario, così come attrezzature sanitarie idonee ed efficienti allo scopo. Pertanto, nel caso in cui si verifichino lesioni ai diritti del paziente causati dall’inadeguatezza delle attrezzature sanitarie, la struttura sanitaria sarà tenuta al risarcimento dei danni derivati dalla lesione di tali diritti. … Continua la lettura »

L’ordinanza del Tribunale di Ivrea, sezione lavoro, del 28/01/2015, tratta una tematica molto interessante e attuale, in relazione alle possibili conseguenze che possono prodursi nell’ambito di un rapporto di lavoro, a seguito della pubblicazione di post diffamatori su social network (Facebook) da parte di lavoratori dipendenti. Nel caso di specie, un’azienda procedeva al licenziamento di … Continua la lettura »

Diritto alla retribuzione per chi lavora per il partner

Con questa sentenza, la Corte di Cassazione ha stabilito in quali circostanze sorge il diritto alla retribuzione per chi esegue una prestazione lavorativa subordinata in favore del proprio partner. Nel caso specifico, la lavoratrice aveva svolto per circa 6 anni la mansione di impiegata addetta all’amministrazione del patrimoniale immobiliare del compagno non convivente e della … Continua la lettura »

Il mark to market deve essere determinato o determinabile

Il mark to market, secondo la sentenza del Tribunale di Milano in rassegna, è un elemento essenziale del contratto derivato e per tale ragione esso deve sempre presentare le caratteristiche di elemento determinato ovvero, quanto meno, determinabile, pena la nullità del contratto. Affinchè l’oggetto del contratto di swap presenti le caratteristiche di determinatezza e/o determinabilità … Continua la lettura »

Il Tribunale di Venezia – Sezione Minori Civile, con il decreto emesso in data del 24/12/2015, ha rilevato che il diritto dei nonni di frequentare i nipoti è garantito dall’art 317 bis c.c., che prevede che gli ascendenti hanno diritto di mantenere rapporti significativi con i nipoti minorenni. Ove, peraltro, l’esercizio di tale diritto non … Continua la lettura »

la Corte di Cassazione afferma che in materia contabile, anche quando possa essere considerata esplorativa, la CTU deve essere ammessa  l’unico mezzo a disposizione della parte per ricostruire un rapporto  consulente tecnico di ufficio, addirittura, non  considerarsi vincolato dai documenti acquisiti Cass. sentnza ammissione C.T.U.